Sei in: 

Puccette ti cruessu (cu l'aùlii)

01/03/2010
La puccia è una preparazione tipica del Salento che, partendo da una ricetta base si è poi evoluta verso nuove forme e composizioni.
Gli ingredienti sono gli stessi di quelli utilizzati per il pane, di cui la puccia ricorda anche la forma, ma ridotta nelle dimensioni in modo da essere facilmente trasportabile e consumabile comodamente durante le intense giornate di lavoro nei campi, quando ogni pausa costava veramente cara in termini di perdite economiche. Oggi rappresentano un’alternativa ai soliti stuzzichini che accompagnano gli aperitivi.



INGREDIENTI
Farina di grano                            gr 500
Crusca                                        gr 500
Olive nere denocciolate               gr 500
Sale                                           1 cucchiaio
Olio extravergine d’oliva             gr 100
Acqua                                        q.b.
Lievito                                       gr 25

PREPARAZIONE
In una ciotola preparare un impasto molle con la farina, l’olio, le olive e il lievito sciolto con il sale in acqua tiepida.
Lasciare lievitare per tre ore.
Infine, prendere l’impasto, formare dei piccoli pani e adagiarli su una teglia infarinata. Infornare per circa mezz’ora a 200° C.

ABBINAMENTO CONSIGLIATO:
LIRICA
Primitivo di Manduria DOC, gradazione alcolica 14% vol. Vino classico con un leggero passaggio in barriques di Allier francesi che con i loro dolci tannini rendono il sapore più morbido e rotondo. Di colore rosso rubino con nuance granate, dal profumo intenso e complesso di frutti maturi a polpa rossa (ciliege, lampone, mora) riflette appieno il carattere forte e generoso dei suoi coltivatori.